Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Didattica - Teaching Corsi Corsi anno accademico 2006-2007 BAGLIONI Emma

BAGLIONI Emma

PASSIONI E AGIRE PUBBLICO TRA MODERNITÁ E POST-MODERNITÁ Università di Teramo

 

nome

cognome

indirizzo

e-mail

sito web

Emma

BAGLIONI

 

ebaglioni@unite.it

 

università

cattedra

facoltà

corso di laurea

dipartimento

Teramo

Filosofia politica

Scienze politiche

 

Storia e Critica della politica

corsi

università

facoltà

corso di laurea

dipartimento

anno accademico

Teramo

Scienze politiche

 

Storia e Critica della politica

2006-2007

titolo

insegnamento

laurea

PASSIONI E AGIRE PUBBLICO TRA MODERNITÁ E POST-MODERNITÁ

 

Etica delle decisioni pubbliche

specialistica

testi

Testo d’esame: M. Nussbaum, Nascondere l’umanità, Carocci, Roma 2005. Letture consigliate: R. Bodei, Geometria delle passioni, Feltrinelli, Milano 1991; E. Pulcini, L’individuo senza passioni, Bollati Boringhieri, Torino 2001; R. Bodei, Destini personali, Feltrinelli, Milano 2002.

contenuti

Il corso vuole soffermarsi sul risvolto che in epoca moderna è stato dato alle passioni nell’agire pubblico, indagando la complessità dell’homo aequalis, caratterizzato tanto dalle passioni acquisitive dell’homo oeconomicus, quanto dal narcisismo e dall’apatia dell’homo democraticus. In esso è possibile riconoscere la genesi dell’atomismo e della massificazione, della solitudine e del conformismo, dell’indipendenza e dell’assoggettamento descritte dalla riflessione contemporanea e post-moderna, in cui un illimitato desiderio di autorealizzazione appare l’effetto speculare di un vuoto emotivo, di una perdita di pathos che chiude l’Io in una logica identitaria responsabile sia dell’indebolimento dell’identità individuale sia della crisi del legame sociale. L’individualismo narcista si complica poi con il riemergere di passioni “disenteressate” che alimentano un ritorno alla comunità in forme, però prevalentemente regressive e distruttive, come appare nei vari tribalismi e comunitarismi contemporanei ( siano essi di origine etnica, religiosa o ideologica) che oppongono l’endogamica e violenta passionalità del cum all’apatia dello sradicamento e dell’omologazione. In tale quadro problematico, in cui molti sono i modelli normativi proposti, si vuole indagare le modalità che un uso pratico delle emozioni comporta. Modalità didattica: lezioni frontali integrate, nella seconda parte del corso, con la discussione da parte degli studenti di letture consigliate.

Azioni sul documento