Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Didattica - Teaching Corsi Corsi anno accademico 2004-2005 BAGLIONI Emma

BAGLIONI Emma

LA DISOBBEDIENZA CIVILE E LA CRISI DELLA MODERNITÁ Università di Salerno

 

nome

cognome

indirizzo

e-mail

sito web

Emma

BAGLIONI

V. Piccarda Donati, 4 00162 Roma

baglioni.e@libero.it

 

università

cattedra

facoltà

corso di laurea

dipartimento

università di Teramo

Filosofia politica

Scienze Politiche

Scienze politiche

Storia e Critica della Politica

corsi

università

facoltà

corso di laurea

dipartimento

anno accademico

università di Teramo

Scienze Politiche

Scienze politiche

Storia e Critica della Politica

2004-2005

titolo

insegnamento

laurea

LA DISOBBEDIENZA CIVILE E LA CRISI DELLA MODERNITA'

Filosofia politica (6 crediti)

non specificata

testi

Testi di esame per i frequentanti: L. BAZZICALUPO, Politica, identità, potere, Giappichelli, Torino, 2004 (Parte Prima); CH. TAYLOR, Il disagio della modernità, Laterza, Roma-Bari, 1994; T. SERRA, La disobbedienza civile, seconda edizione, Giappichelli, Torino, 2002 (Parte Terza);
Testi di esame per i non frequentanti: S. PETRUCCIANI, Modelli di filosofia politica, Einaudi, Torino 2003; CH. TAYLOR, Il disagio della modernità, Laterza, Roma-Bari, 1994; T. SERRA, La disobbedienza civile, seconda edizione, Giappichelli, Torino, 2002 (Parte terza)

contenuti

Il problema sollevato in questi ultimi anni sui possibili esiti della modernità e sulla crisi dei suoi concetti-guida, ormai inadeguati a leggere la società della comunicazione globale e multiculturale, riporta in primo piano l’esigenza di riconsiderare nella sua complessità il paradigma politico della modernità. In particolare il corso si propone di mettere in luce il quadro culturale, lo stile, il nesso sapere-potere e le trasformazioni antropologiche in cui si inseriscono le categorie concettuali e il lessico politico della modernità. L’analisi di tale quadro vuole essere uno strumento per poter prendere coscienza dei percorsi, delle contraddizioni e delle direzioni possibili che caratterizzano l’attuale fase contemporanea.
Il corso si divide in due moduli.
Nel primo ci si propone di analizzare alcuni concetti-guida del modello politico della modernità (p.es. il paradigma artificiale su cui si costruisce la sovranità e lo stato moderni; il nesso cittadinanza-spoliticizzazione e il problema dell'appartenenza; l'economia e l'evoluzionismo dell'ordine spontaneo come alternativo al potere politico).
Nel secondo modulo si prenderà in considerazione la disobbedienza civile al fine di problematizzare tale fenomeno alla luce della crisi dei concetti e delle categorie che caratterizzano l’attuale prassi politica e democratica e che trovano nel quadro metapolitico della modernità la loro radice teorica.

Azioni sul documento