Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Didattica - Teaching Corsi Corsi anno accademico 2005-2006 SCHEPIS Maria Felicia

SCHEPIS Maria Felicia

IL LESSICO POLITICO NELL'ERA DELLA GLOBALIZZAZIONE Università di Messina

nome
cognome
indirizzo
e-mail
sito web
Maria Felicia
SCHEPIS
 
maria.schepis@unime.it
 
università
cattedra
facoltà
corso di laurea
dipartimento
Messina
 
Scienze Politiche
Scienze Politiche e Sociali
V.Tomeo
corsi
università
facoltà
corso di laurea
dipartimento
anno accademico
Messina
Scienze Politiche
Scienze Politiche e Sociali
V.Tomeo
2005-2006
titolo
insegnamento
laurea
IL LESSICO POLITICO NELL'ERA DELLA GLOBALIZZAZIONE
Ermeneutica del linguaggio politico
specialistica
testi
Pagine scelte dalle seguenti opere: -Arendt H., Le origini del totalitarismo, Einaudi, Torino, 2004; Bauman Z., Dentro la globalizzazione. Le conseguenze sulle persone, Laterza, Roma-Bari, 1999; Chiodi G. M., Teoresi dei linguaggi concettuali, Franco Angeli, Milano, 2000; Heidegger M., In cammino verso il linguaggio, Mursia, Milano, 1990; Mazzù D. (a cura di), Politiche di Caino, Transeuropa, Novara, in corso di pubblicazione; Mazzù D., Logica e mitologica, Giappichelli, Torino, 1999; Mura V., Categorie della politica. Elementi per una teoria generale, Giappichelli, Torino, 2004; Ricoeur P., Filosofia e linguaggio, a cura di D. Jervolino, Guerini e Associati, Milano, 2000; Schmitt C., Terra e mare, Adelphi, Milano, 2002.
contenuti
OBIETTIVI Il corso si propone di fornire strumenti di analisi per comprendere la struttura e le funzioni del linguaggio politico nei suoi diversi aspetti (dall’elaborazione concettuale alla costruzione dei discorsi politici al perseguimento di effetti propagandistici), con particolare attenzione alle forme rituali e simboliche e al campo semantico da queste determinato. Il corso si articola in due moduli didattici: a) Il primo modulo fornirà un’introduzione ai fondamenti teoretici della comunicazione politica. L’attenzione sarà focalizzerà sui principali concetti del linguaggio politico moderno (specialmente quelle attinenti alle tematiche interculturali: globalizzazione, multiculturalismo, diritti umani, tolleranza, giustizia, solidarietà internazionale), mettendo in rilievo come il linguaggio politico si avvalga non solo delle categorie logiche, ma anche di quelle mitologiche e simboliche. b) Il secondo modulo avrà l’obiettivo di individuare le forme di applicazione pratica degli strumenti forniti in sede teorica. In particolare si procederà all’analisi del linguaggio politico attuale prendendo ad oggetto di studio concetti-chiave da individuare sia all’interno di testi classici che in quelli forniti dai mass-media, da leggere e commentare con la partecipazione attiva degli studenti.
Azioni sul documento