Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Didattica - Teaching Corsi Corsi anno accademico 2005-2006 NICOLETTI Michele

NICOLETTI Michele

FILOSOFIA POLITICA E RELAZIONI INTERNAZIONALI Università di Trento

nome
cognome
indirizzo
e-mail
sito web
Michele
NICOLETTI
 
michele.nicoletti@unitn.it
 
università
cattedra
facoltà
corso di laurea
dipartimento
Trento
Filosofia politica
Scuola di Studi Internazionali
Studi europei e internazionali
 
corsi
università
facoltà
corso di laurea
dipartimento
anno accademico
Trento
Scuola di Studi Internazionali
Studi europei e internazionali
 
2005-2006
titolo
insegnamento
laurea
FILOSOFIA POLITICA E RELAZIONI INTERNAZIONALI
Filosofia politica
specialistica
testi
Bibliografia generale: R. ARON, Pace e guerra tra le nazioni, Comunità, Milano 1970; N. BOBBIO, Il problema della guerra e le vie della pace, Il Mulino, Bologna 1991; BONANATE, L., La politica internazionale fra terrorismo e guerra, Roma-Bari, Laterza, 2004; D. BOUCHER, Political Theories of International Relations, Oxford, Oxford University Press, 1998; CHRIS BROWN, Terry Nardin and Nicholas Rengger (eds.), International Relations in Political Thought: Texts from the Ancient Greeks to the First World War (Cambridge University Press, 2002); R. FALK, The Great Terror War, Gloucestershire, Arris Books, 2003; F. FUKUYAMA, La fine della storia e l'ultimo uomo, Rizzoli, Milano 1992; J.HABERMAS, La costellazione postnazionale e il futuro della democrazia, in Id., La costellazione postnazionale. Mercato globale, nazioni e democrazia, Feltrinelli, Milano 1999, pp. 29-101; J. HABERMAS, L'Occidente diviso, Roma-Bari, Laterza, 2005; D. HELD, Democrazia e ordine globale. Dallo stato moderno al governo cosmopolitico, Asterios, Trieste 1999; D. HELD, Global Covenant. The Social Democratic Alternative to the Washington Consensus, Polity, Cambridge 2004; S. HUNTINGTON, Lo scontro delle civiltà e il nuovo ordine mondiale, Garzanti, Milano 2001; M. IGNATIEFF, The Lesser Evil: Political Ethics in an Age of Terror, Princeton, Princeton University Press, 2004; I.KANT, Per la pace perpetua, in Id., Scritti di storia, politica e diritto, Laterza, Roma-Bari, 1995, pp. 163-207; H. MORGENTHAU, Politica tra le nazioni. La lotta per il potere e la pace, Il Mulino, Bologna 1997; J.RAWLS, Il diritto dei popoli, Comunità, Milano 2001, pp. 1-171; C.SCHMITT, Il concetto di politico, in Id., Le categorie del politico, Il Mulino, Bologna, 1992, pp. 87-165; C. SCHMITT, Il Nomos della terra nel diritto internazionale del Jus Publicum Europaeum, Adelphi, Milano 1991; C. SCHMITT, L'unità del mondo e altri saggi, Pellicani, Roma 1994; K. N. WALTZ, Teoria della politica internazionale, Il Mulino, Bologna 1987. Le letture richieste per le singole lezioni e per l'esame finale saranno comunicate durante il corso.
contenuti
Le istituzioni internazionali così come le scelte politiche, economiche e culturali che vengono assunte a questo livello si giustificano sulla scena pubblica attraverso il riferimento a concetti, principi e teorie che affondano le loro radici nelle diverse tradizioni di pensiero e che pretendono di essere riconosciuti come validi: i diritti umani, la democrazia interna e internazionale, la pace, la sicurezza, la giustizia, la solidarietà internazionale. La chiarificazione di questi concetti, attraverso la ricostruzione del loro sviluppo storico e attraverso il confronto tra le diverse prospettive teoriche, appare un lavoro essenziale per una comprensione critica del dibattito pubblico sulle questioni internazionali. Il corso si propone di chiarire e discutere: i concetti fondamentali utilizzati nel lessico degli studi internazionali: la natura delle relazioni internazionali così come è stata ed è interpretata a partire dalle diverse teorie: i principi e le regole di azione che guidano i diversi soggetti nell'ambito internazionale. 1. Genesi del politico e relazioni tra i popoli. 2. L'impero: dall'impero romano all'universalismo cristiano. 3. La costruzione dello Jus Publicum Europaeum e la regolamentazione della guerra. 4. La ricerca della pace e l'ideale cosmopolitico. 5. Identità nazionale e l'idea di missione. 6. L'ideologia umanitaria. 7. Interesse nazionale e dottrina dei grandi spazi. 8. La divisione ideologica del mondo. 9. La fine della storia e lo scontro di civiltà. 10. La democrazia internazionale. 11. La giustizia e la solidarietà internazionale. 12. Il terrorismo.
Azioni sul documento