Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Didattica - Teaching Corsi Corsi anno accademico 2005-2006 CALLONI Marina

CALLONI Marina

PARTECIPAZIONE E POTERE Università degli Studi di Milano-Bicocca

 

INFORMAZIONI COMPLETE

nome

cognome

indirizzo

e-mail

sito web

Marina

CALLONI

Via Bicocca degli Arcimboldi, 8

marina.calloni@unimib.it

www.sociologia.unimib.it

università

cattedra

facoltà

corso di laurea

dipartimento

Università degli Studi di Milano-Bicocca

Filosofia Politica e Sociale

Facoltà di Sociologia

Servizio Sociale

Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale

corsi

università

facoltà

corso di laurea

dipartimento

anno accademico

Università degli Studi di Milano-Bicocca

Facoltà di Sociologia

Servizio Sociale

Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale

2005-2006

titolo

insegnamento

laurea

PARTECIPAZIONE E POTERE

Filosofia Politica

triennale

testi

Testi: Testi obbligatori per l’esame: Heinrich Popitz, Fenomenologia del potere: autorità, dominio, violenza, tecnica, Bologna: il Mulino, 2001; Hannah Arendt, Sulla violenza, Parma : Guanda, 1996. Testi facoltativi, per ulteriori approfondimenti: Alessandro Baratta et al., La legittimazione del potere: problematica del rapporto tra Stato, istituzioni e società, Milano: F. Angeli, 1986; Barry Barnes, La natura del potere, Bologna: il Mulino, 1995; Elias Canetti, Massa e potere, Milano : Rizzoli, 1972; Giuseppe Duso, Il potere: per la storia della filosofia politica moderna, Roma, Carocci, 1999; Michel Foucault, Microfisica del potere. Interventi politici, Torino: Einaudi 1977; Axel Honneth, Critica del potere: la teoria della società in Adorno, Foucault e Habermas, Bari : Dedalo, 2002; Alessandro Pizzorno, Il potere dei giudici: Stato democratico e controllo della virtù, Roma – Bari: Laterza, 1998; Betrand Russell, Il potere: una nuova analisi sociale, Milano: Feltrinelli, 1967; Max Weber, Economia e Società, Torino: Edizioni di Comunità, 1979; Slavoj Zizek, Il grande altro: nazionalismo, godimento, cultura di massa, Milano: Feltrinelli, 1999.

contenuti

Titolo del modulo Partecipazione e potere. Docente Marina Calloni: 1) Obiettivi del modulo: Il modulo verrà focalizzato sulla ricostruzione della storia e dei principali significati assunti dal concetto di “potere” nel corso del tempo. Verrà in primo luogo considerata una definizione socio-politica di potere come “l’esercizio di un’influenza su altri esseri umani” e come “capacità/ possibilità di condizionare il comportamento altrui”. Successivamente verranno prese in considerazione due diverse accezioni politiche: da una parte il potere verrà inteso come dominio su altri uomini e oppressione mediante la forza e la violenza, mentre dall’altra parte sarà concepito come l’esercizio legittimo di una responsabilità istituzionale, incarico professionale o di un mandato collettivo, come espressione di volontà democratica. Al proposito, verranno prese in esame anche quelle trasformazioni globali che stanno attualmente modificando il tradizionale rapporto fra politica, economia e società. 2) Temi e organizzazione del corso Temi principali: •Il concetto di potere nella storia del pensiero politico e sociologico. •Il nesso fra società e potere politico. •Lo stato, il potere e l’autorità. •La divisione dei poteri. •L’esercizio del potere. •Rappresentanza e partecipazione politica. •Potere come dominio totalitario e potere come legittimità democratica. •I “poteri forti”: politica ed economia. •I partiti politici. •Società civile e sfera pubblica. •Movimenti sociali e gruppi di pressione. •Globalizzazione: poteri economici trans-nazionali, istituzioni politiche internazionali e movimenti sociali globali. Organizzazione del coso: Il corso verterà di lezioni frontali ed esercitazioni: Prima settimana Che cosa ’è il potere? -La definizione di potere nel linguaggio ordinario. -Teorie del potere nell’antichità e nella modernità. - Potere coercitivo e potere legittimo. Seconda settimana Come si manifesta il potere? -Le varie forme di potere (politico, religioso, economico, simbolico, culturale, mediatico, ecc.). -Il potere nell’ambito pubblico e nella sfera privata. -Il potere nelle relazioni di genere. Terza settimana Come si esercita il potere? -La divisione dei poteri nei governi democratici. -Le funzioni istituzionali e la rappresentanza politica. -Deontologia ed esercizio del potere nelle professioni. Quarta settimana Come si subisce e si critica il potere? -Oppressione, sfruttamento, violenza e totalitarismo. -Critica del potere in Marx, Weber e Foucault. -Partecipazione, sfera pubblica, movimenti sociali e democrazia deliberativa. Modalità d’esame: La prova d’esame verterà in una prova scritta della durata di 2 ore. Verranno poste al candidato 2 domande, riferentesi ai temi trattati durante le lezioni e sopra citati. I quesiti posti si atterranno però strettamente ai testi obbligatori, a cui gli studenti dovranno far riferimento per la preparazione dell’esame.

Azioni sul documento