Strumenti personali

NINFO Michele

UE, COSTITUZIONE E SOVRANITA

INFORMAZIONI COMPLETE
nome
cognome
indirizzo
e-mail
sito web
Michele
NINFO
Via Venezia, 35 - 95045 Misterbianco (CT)
mninfo@vodafone.it
www.ppism.org
università
dipartimento
facoltà
Catania
DAPPSI
Scienze Politiche
ciclo e titolo del dottorato

XVIII ciclo - Pensiero politico e istituzioni nelle società mediterranee

tesi
titolo
relatore
data
UE, COSTITUZIONE E SOVRANITA
Prof. Fabrizio Sciacca

non specificata

sintesi

La tesi dottorale in itinere si snoda lungo diramazioni molteplici e, in questa prima fase, ha coinvolto soprattutto il rapporto tra il problema del costituzionalismo nella sua variabile europea ed il concetto politico di sovranità nella sua accezione moderna. L’analisi del fenomeno è limitata all’accertamento del superamento delle istituzioni politico-giuridiche legate all’età moderna. Tra i fattori scatenanti la perdita di centralità delle edificazioni giusfilosofiche del Seicento vi sono indubbiamente due fenomeni recenti: globalizzazione ed etnolocalismi. La progressiva erosione del potere statale a vantaggio delle entità economiche ed istituzionali internazionali, delle ONG, delle OO.II. governative, delle multinazionali, delle lobby sovranazionali all’esterno dei propri confini geografici risulta evidente. Altrettanto chiara appare la tendenza a concedere ampie autonomie politiche e istituzionali ai soggetti giuridici substatali di rango regionale ma anche provinciale, metropolitano e comunale. Diversi analisti si sono espressi circa l’assetto delle società occidentali, o comunque non caratterizzate da teocrazie, tribalismi e dittature, e sono emerse teorie anche molto distanti tra loro ma certamente affascinanti e degne di grande attenzione. Nel mio lavoro ho affrontato la teoria di Hedley Bull elaborata nel 1977 sulla possibilità di una riproposizione della “organizzazione politica universale che esisteva nella Cristianità occidentale e nel medioevo”. Ho trovato di grande interesse l’accostamento di questi esperimenti intellettuali con il processo di costruzione europea, in quanto il paradigma neo-medievale scommette sulla permanenza del processo di integrazione in uno stato intermedio fra lo stato-nazione e un Europa super-stato, gli Stati uniti d’Europa.

Azioni sul documento