Strumenti personali
Tu sei qui: Portale
rivista.gif

Articoli, libri e interviste - Articles, books and interviews

Felicità italiane - Introduzione
a cura Dimitri D'Andrea, Enrico Donaggio, Elena Pulcini, Gabriella Turnaturi - 15 febbraio 2017

Questo non è l’ennesimo libro sulla felicità, completo - come tanti altri che affollano le librerie - di istruzioni per l’uso. Risultato di un lungo lavoro e di un’intensa discussione tra filosofi di diverse generazioni, non dà consigli per essere felici, né cerca di definire cosa sia la felicità. Si chiede invece dove la si cerca. In particolare, in quali ambiti la cercano gli italiani. In diciassette brevi saggi viene presentato un campionario, non esaustivo ma accuratamente selezionato, di ciò che oggi ci rende felici. Dall’amore alla religione, dalla moda alla politica, dal cibo allo smartphone, dalla casa agli psicofarmaci, per citare solo alcuni dei temi affrontati, il libro offre uno scenario prismatico delle nostre aspettative di felicità che, tra stereotipi e novità, si rivela non privo di sorprese.
M. Menon, "Socrate a Gerusalemme. Leo Strauss e la sfida della rivelazione" - Prefazione a Leo Strauss, "Scritti su filosofia e religione"
a cura di R. Cubeddu - M. Menon, Ets, Pisa 2017.

19 settembre 2017.

Questo volume presenta per la prima volta al pubblico italiano, alcuni scritti di Leo Strauss sul problema teologico-politico, ovvero sull’alternativa fra Gerusalemme e Atene. La loro importanza risulta evidente alla luce del rilievo che Strauss ha attribuito alla contrapposizione tra filosofia e rivelazione e degli interrogativi sul suo personale rapporto con la religione. La raccolta permette dunque di farsi un’idea più precisa sull’importanza della questione attraverso il confronto con i principali testi in cui Strauss affronta un problema che ritiene fondamentale.

bottonearchivo.jpg

                   

Recensioni - Reviews

Rahel Jaeggi, Forme di vita e capitalismo,
a cura di Marco Solinas, Rosenberg&Sellier, Torino 2016, pp. 165.

Recensione a cura di Gianluca Cavallo.

Il volume, a cura di Marco Solinas, raccoglie cinque saggi, pubblicati dall’autrice tra il 2005 e il 2015. Esso testimonia la continuità e l’evoluzione di un progetto di ricerca ancora aperto, che stimola la riflessione più di quanto fornisca tesi definitive.

Luca Basso, Inventare il nuovo. Storia e politica in Jean-Paul Sartre
Ombre Corte, verona 2016, pp. 268.

Recensione a cura di Natascia Tosel

Jean-Paul Sartre, nonostante sia un autore a dir poco fondamentale all'interno del panorama filosofico del '900, sembra essere ormai divenuto pressoché assente nel dibattito politico contemporaneo. Certamente è un nome che si sente ancora citare spesso, ma oggi lo si fa, per lo più, per richiamare alla mente delle immagini del tutto stereotipate del filosofo francese: Sartre l'esistenzialista, il marxista, l'umanista, “l'ultrabolscevico”, per riprendere l'espressione con cui lo definì Merleau-Ponty. Il testo di Luca Basso è un coraggioso tentativo di andare oltre tutti questi clichés e di tornare a leggere davvero Sartre, per metterne in luce tutta la sua potenza teorica, senza per questo negare il carattere a tratti problematico della sua filosofia.
Rosi Braidotti, Per una politica affermativa. Itinerari etici
traduzione e cura di Angela Balzano, Mimesis, Milano-Udine 2017, pp. 162.

Recensione a cura di Laura Sugamele.

Il tentativo di rifuggire da una crisi che sembra oltre che esistenziale anche simbolica e culturale, si connette al termine di nomadismo, che nel pensiero di Braidotti lega l’argomento filosofico-politico a quello teorico femminista, allorché ripensare il vissuto individuale incardinato all’interno di assi sociali strutturate non può prescindere dalla possibilità di ripensare il soggetto come entità mobile e dinamica disancorandolo da forme identitarie fisse.

bottonearchivo.jpg


            
associazione.gif

Sifp

Criteri Gruppo di Esperti della Valutazione dell’Area 14
Questo documento descrive l'organizzazione del Gruppo di Esperti della Valutazione dell’Area 14 (d'ora in poi, GEV14) e i criteri che il Gruppo utilizzerà per valutare i prodotti di ricerca. Il documento si divide in 6 parti.
Lo statuto
Art. 1 - Finalità

La Società Italiana di Filosofia Politica promuove gli studi e la conoscenza della Filosofia Politica. A questo scopo prende le iniziative ritenute utili e opportune, organizza un congresso a cadenza biennale, studi, dibattiti, convegni, seminari su argomenti scientifici e su questioni didattiche e organizzative con la partecipazione di studiosi e docenti italiani e stranieri, collabora con istituzioni e associazioni culturali pubbliche e private.
Presentazione
La Società Italiana di Filosofia Politica intende diffondere la conoscenza dei vari indirizzi e prospettive della filosofia politica italiana attraverso la costruzione di una rete di connessioni tra i suoi membri e con l'estero.
La Società intende altresì fornire informazioni riguardanti le iniziative culturali, i corsi, i seminari afferenti alla materia.

Criteri Anvur: il documento definitivo sifp

Pubblichiamo e mettiamo a disposizione di chi vorrà leggerla la versione definitiva del documento sui criteri ANVUR di valutazione delle ricerche, elaborato dalla commissione che era stata a ciò delegata dall’Assemblea della SIFP del 19 maggio.


Per consultare il documento, cliccare qui:


Iconapdf.jpg
Azioni sul documento